Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Giurisprudenza civile

Cassazione nascita indesiderata

cassazione nascita indesiderata

Cassazione civile, Sez. III, 06/07/2020, n. 13881

Malformazioni del feto – diritto alla scelta consapevole in ordine all’aborto terapeutico

il diritto al risarcimento dei danni in caso di deprivazione del diritto della madre, conseguente alla omessa informazione sulla esistenza di malformazioni del feto tali da consentire l’accesso all’aborto terapeutico, va correttamente denominato “diritto al risarcimento dal danno da privazione della facoltà di esercitare una consapevole scelta se effettuare o no un aborto terapeutico”, piuttosto che “danno da nascita indesiderata“, espressione brutale,  che non dà conto con sufficiente rispetto della sofferenza che c’è dietro sia alla scelta di procedere consapevolmente nella gravidanza che darà luogo alla nascita di un bambino menomato, sia alla scelta di interromperla.

Nel giudizio avente ad oggetto il risarcimento del danno cosiddetto da nascita indesiderata (ricorrente quando, a causa del mancato rilievo da parte del sanitario dell’esistenza di malformazioni congenite del feto, la gestante perda la possibilità di abortire) è onere della parte attrice allegare e dimostrare – con riguardo alla sua concreta situazione – la sussistenza delle condizioni legittimanti l’interruzione della gravidanza ai sensi della L. 22 maggio 1978, n. 194, art. 6, lett. b), ovvero che la conoscibilità, da parte della stessa, dell’esistenza di rilevanti anomalie o malformazioni del feto avrebbe generato uno stato patologico tale da mettere in pericolo la sua salute fisica o psichica (ribadisce Cass. n. 27528 del 2013 e Cass. n. 7269 del 2013).

Decisione relativa alla responsabilità del ginecologo in caso di cd. nascita indesiderata

Condividi con:
Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Iscriviti alla Newsletter

Advertisement

Ti potrebbe interessare anche...

editoriale

Tra le norme più significative ed innovative dell’intera Legge Gelli – Bianco, merita di essere segnalato l’art. 9[1], relativo all’azione di rivalsa e all’azione...

Giurisprudenza Amministrativa

Esiste possibilità di riconoscimento anche quando il corso di specializzazione abbia durata e contenuti diversi da quelli previsti nel nostro Paese Il riconoscimento di...

Giurisprudenza amministrativa

La conseguenza della carenza documentale non può che gravare negativamente sul professionista sanitario che è tenuto a controllare la completezza e l’esattezza delle cartelle...

editoriale

Il tema del rimborso delle spese legali è un tema di grande interesse soprattutto per chi non ha stipulato apposite assicurazioni che prevedano la...